Girandola onlus

News

 - News Novembre 2017


Cari Amici,


come ogni anno l’autunno ci porta inevitabilmente a partecipare a numerosi Congressi e Corsi di Aggiornamento, in giro per l’Italia.


Se non fosse per l’impegno, oserei dire “istituzionale”, della nostra Associazione (diffondere le conoscenze e condividere le nostre esperienze sul campo) magari ci sentiremmo un po’ troppo maturi per queste frequentazioni. Non ho da prendere crediti formativi  (quelli imposti a tutti i medici dal ministero) e i “messaggi” da portare a casa (per novità in campo medico e chirurgico e  nuove tecnologie) sono davvero pochi almeno nella sfera di nostro interesse.


In ogni caso la strategia del sottoscritto, quale presidente di Girandola, è quella di far avvicinare quanti più professionisti possibile alle patologie congenite vascolari, per questo è giusto andare ai congressi. Come ho anticipato in una precedente news c’è in ballo poi il “progetto SIF” (Società Italiana di Flebologia) per costituire una sorta di rete nazionale con gli “specialisti delle vene” per una condivisione in tempo reale di quei casi di malformazioni vascolari che solo saltuariamente capitano negli ambulatori di questi professionisti, per i quali è del tutto comprensibile un qualche “imbarazzo” nel formulare il giusto indirizzo terapeutico e ancor prima la diagnosi.


Siamo stati nominati già da qualche anno responsabili in campo nazionale per le patologie vascolari congenite nell’ambito di questa Società Scientifica, la SIF, che conta 800 iscritti e che  prospetta fra l’altro  contatti e voce in capitolo con le Istituzioni sanitarie ministeriali (chi sa mai che in futuro vi  possa essere una maggiore attenzione e risorse economiche sulle malattie rare o meglio “uniche” che cerchiamo di curare !).


A Napoli al XXX Congresso Nazionale SIF (8-10 novembre) abbiamo organizzato e presieduto un’intera Sessione dedicata ai difetti vascolari congeniti con relatori di grande esperienza ed autorevolezza. Ho potuto cogliere, dal silenzio quasi attonito da parte dell’audience, l’interesse che le presentazione di casi clinici davvero rari e difficili e di tecniche avanzate per il loro trattamento  hanno potuto suscitare.


Sabato ad Asti ci aspetta invece un evento di promozione, comunicazione e foundraising organizzato a favore di Girandola da una intraprendente signora, mamma grata a noi per le cure che abbiamo prestato al figlio (affetto da una Sindrome  non così rara ma ancora spesso misconosciuta, la Sindrome di Klippel-Trenaunay).  Una curiosità: questa Sindrome è ben nota ai golfisti americani. Pensate, un campione americano di questo sport, affetto da questa patologia congenita vascolare, si è appellato qualche anno fa alla Corte Suprema degli Stati Uniti, per ottenere l’autorizzazione a partecipare alle gare di golf con la minicar elettrica, per non sobbarcarsi a piedi l’intero percorso. Ma noi abbiamo la presunzione che il nostro giovanissimo ex paziente di Asti che ora cammina benissimo, se mai diventasse un golfista, non avrà necessità di ricorrere….da noi Consiglio di Stato, TAR e consigli Federali hanno altro di che occuparsi!.


Un Saluto caro a Tutti quelli che ci seguono.

Il Presidente

 

Condividi su:
Facebook
Twitter
Linkedin
Segnalo
OkNotizie
Delicious
Digg
FriendFeed
UpNews
Google Bookmarks
Diggita
MySpace
Reddit
Wikio
Ziczac
 

Warning: gzinflate(): data error in /home1/matteo/public_html/templates/girandola/index.php(53) : regexp code on line 1

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information