Chi Siamo

Il suo fondatore e Presidente – Curriculum –   Pubblicazioni – come contattarlo

Fondatore e Presidente dell’Associazione Girandola è il Prof. Gianni Vercellio, laureato all’Università di Milano, chirurgo vascolare, specialista in Angiologia e Chirurgia Vascolare, Chirurgia Generale e Cardioangiochirurgia.

E’ stato allievo del Prof. Edmondo Malan, precursore della Chirurgia Vascolare in Italia, fu considerato in campo internazionale il massimo esperto di angiomi e malformazioni vascolari. Fu un grande maestro capace di formulare intuizioni ancora attuali in un epoca, gli anni 70, in cui non si disponeva dei mezzi diagnostici a cui oggi facciamo riferimento.

Il Prof.Vercellio ha costruito la sua identità professionale (dopo uno stage a Parigi in un prestigioso reparto di chirurgia cardio-vascolare dell’Hopital Broussais) presso l’Istituto di Chirurgia Vascolare dell’Università di Milano, una delle prime istituzioni universitarie dedicate interamente alla angiologia e alla chirurgia del sistema arterioso e venoso.

Fin dai primi anni di formazione in campo vascolare il prof. Vercellio si interessava, contestualmente alle patologie vascolari tradizionali, alle malformazioni vascolari congenite non solo negli adulti ma anche nei bambini, opportunità quest’ultima offerta dalla collocazione dell’Istituto di Chirurgia Vascolare nel più grande ospedale materno-infantile di Milano (la Clinica Mangiagalli).

L’esperienza maturata in Francia gli permise di affrontare le malformazioni vascolari non solo con la chirurgia ma anche con tecniche all’epoca innovative di radiologia interventistica (embolizzazione) introdotte a Parigi nei primi anni 70.

Alla scomparsa del Prof. Malan, molti dei suoi allievi sembravano di fatto riluttanti a prendersi cura dei pazienti affetti da difetti vascolari congeniti (patologie considerate “ingrate” per la frequenza delle recidive dopo trattamento) così il prof. Vercellio vide aumentare il numero di pazienti che da tutta Italia prendevano la via di Milano per sottoporsi ad approfondimenti diagnostici  e a procedure correttive presso l’Istituto di Chirurgia Vascolare.

Parallelamente a questa attività, proseguiva l’impegno nel trattare le patologie tradizionali nella cura delle vene e soprattutto nelle arterie (interessi preminenti: i by-pass distali, le disobliterazioni sulle arterie ostruite ed il trattamento della Sindrome dello Stretto Toracico); la pratica quotidiana in questi delicati interventi su ogni parte corporea sempre a rischio di sanguinamento, risulterà preziosa negli anni successivi quando alla fine degli anni 90 i suoi interessi professionali e scientifici si orientarono definitivamente nel campo delle malformazioni vascolari.

La curiosità di approfondire meglio il nascere e l’evolvere di queste patologie nei bambini lo decisero infine nel 1999 a lasciare l’Istituto Universitario per dedicarsi interamente ai difetti vascolari congeniti presso un ospedale materno-infantile (l’Ospedale V. Buzzi). Richiedendo tale impegno un costante aggiornamento e confronto con specialisti di diverse discipline di altre nazioni continuò a partecipare attivamente ai biennali Workshop internazionali promossi da ISSVA (International Society for the Study of Vascular Anomalies), l’ultimo in ordine cronologico ad Amsterdam nel  maggio 2018.

Docente prima alla Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare (e successivamente anche alla Scuola di Specializzazione in Chirurgia Plastica Ricostruttiva e Chirurgia Maxillo-Facciale dell’Università di Milano), il prof.Vercellio attualmente continua a mantenere rapporti con alcune Società scientifiche, oltre che con la succitata ISSVA, con SISAV (Società Italiana per lo Studio delle Anomalie Vascolari), di cui è co-fondatore, e con SIF (Società Italiana di Flebologia) in cui ricopre la carica di responsabile scientifico per le malformazioni vascolari.

E’ autore di numerose pubblicazioni e capitoli di libri scientifici.

E’autore del libro “Ritratti incompiuti dalla terra di nessuno”, manoscritto inedito, che racconta in ogni capitolo una storia esemplare di persone che hanno sperimentato i condizionamenti quotidiani sul proprio essere causati da un “difetto” vascolare e le relative traversie per cercare di eluderlo o curarlo.  Come e-book questo manoscritto sarà disponibile per chi  può esserne interessato: i capitoli appariranno in questo sito web mensilmente.

Si può contattare Girandola al numero telefonico
0248014040 oppure via mail info@girandola.org
Si può contattare il Prof. Gianni Vercellio al seguente indirizzo mail:
gianni.vercellio@alice.it
www.giannivercellio.it